Best Job Bridge – Controllo di Gestione2018-06-04T17:31:14+00:00

Best Job Bridge – Controllo di Gestione

Best Job Bridge è uno strumento di controllo, di ottimizzazione e di supporto alle decisioni.
Affianca il management nel raggiungere la mission aziendale.

Il Controllo di Gestione è un’attività articolata che prevede lo studio e il monitoraggio costante di tutte le voci di costo e di ricavo, rapportate a determinati intervalli di tempo.

Diventa necessario, innanzi tutto, l’elaborazione di un budget dettagliato dei costi del personale e successivamente un sistema di controllo dell’andamento effettivo che confronti il risultato che stiamo ottenendo con quello previsto. Le regole potrebbero essere diverse, a seconda delle scelte imprenditoriali o di mercato, lo strumento e le voci saranno invece le medesime.

Best Job Bridge si presta benissimo a questa attività in quanto attraverso una attenta configurazione del personale impiegato e dei centri di analisi che possono essere di vario tipo a seconda del mondo in cui ci muoviamo (commesse, cantieri, clienti, sedi, reparti, etc) e alimentati dalla contabilità, permette di tenere sotto controllo l’impiego corretto delle risorse nei vari centri e monitorare, di conseguenza il costo delle stesse.

Quest’attività condizionerà le scelte future, in quanto evidenziando i punti deboli e quelli di maggiore efficienza o marginalità di profitto, porterà l’attività di azienda in una direzione piuttosto che in un’altra.

Allo stesso modo un controllo di gestione sui costi del personale suddiviso per i diversi livelli di dettaglio, farà capire al management dove sarà possibile investire (con aumento delle risorse, piani di sviluppo o della produzione) e dove invece risulterà necessaria una manovra di contenimento dei costi.

Un budget fedele partirà, dunque, dallo storico che viene archiviato in Best Job Bridge , storico dettagliato per persona e centro di analisi.

Best Job Bridge incrocia questi elementi analizzandoli con strumenti propri del controllo aziendale quali il calendario delle presenze e la pianificazione delle attività garantendo, la gestione delle assenze e delle commesse, attuando una concreta distribuzione delle voci di costo che alimenteranno l’area contabile, le paghe e il controllo sulla produzione. In questo modo Best Job Bridge mette a fuoco le voci di costo in maniera chiara e dettagliata, indicando fino all’unità oraria quanto mi sta costando quel centro di analisi rapportato alla produzione e alle vendite che ne derivano.

Il software permette, in un secondo momento, di identificare le marginalità che incidono sulla gestione, dando al management la possibilità di effettuare analisi con strumenti innovativi propri della Business Intelligence, grafici dinamici e cruscotti.

Questo ha una duplice funzione per l’utente, monitorare l’andamento e quindi gli scostamenti fra previsioni e consuntivi e dare la possibilità di spostare le “pedine” per verificare eventuali vantaggi che si possono ottenere.

Best Job Bridge –  Pianificazione del Lavoro

Il modulo Pianificazione è strettamente collegato alla gestione delle presenze poichè, specie in strutture complesse dove si rileva una certo numero di anagrafiche ed una particolare divisione delle attività, emerge una certa difficoltà per gestione dei turni, abilitazioni, permessi e centri di costo.

pianificazione lavoro

Best Job Bridge prevede un sistema di programmazione del lavoro suddiviso per sedi, centri di costo, settori di attività, etc., che determinerà le presenze dei dipendenti e andrà ad alimentare i turni o le presenze.

L’esigenza di programmazione delle attività dipende dalla struttura organizzativa e dal settore in cui si opera, Best Job Bridge  interviene nella gestione dando la possibilità di fare una Pianificazione giornaliera, settimanale e mensile.

Necessità primaria alla quale si rivolge Best Job Bridge  è, dunque, l’organizzazione del lavoro, risulta la soluzione ideale per strutture con cantieri e attività lavorative suddivisi a livello territoriale o di settore.

Best Job Bridge , infatti, essendo un software web ed accessibile da sedi periferiche, rappresenta uno strumento ideale anche per una pianificazione a distanza. Risponde esattamente alla problematica di una struttura decentrata nella quale un pianificatore anche a centinaia di km di distanza gestisce le sue risorse, pianificandole e creando loro i turni e rilevando eventuali indisponibilità, assenze, assenza di abilitazioni per mansioni particolari.

4

La sede centrale con un semplice accesso al programma verificherà la presenza dei dipendenti ed avrà i dati corretti ed aggiornati. Tutto questo in tempi stretti sicuramente più ridotti rispetto a qualsiasi comunicazione di documenti, file, mail e telefonate fra aree e sedi dell’azienda e con una maggiore certezza della comunicazione dei dati fra dipartimenti distinti dell’azienda.

Il modulo di pianificazione rileva le informazioni che alimenteranno anche la contabilità e di conseguenza il controllo di gestione. Questo perché dividendo le ore dei dipendenti sui diversi centri di costo, dà la possibilità di comparare le ore fatte dai dipendenti con il budget realizzato e verificare il grado di efficienza/produttività delle risorse ed il costo dei dipendenti suddiviso per centro di costo che alimenterà il costo complessivo dello stesso (commessa, cliente, appalto, etc.).

IN EVIDENZA

Ottima Scuola